AUSER VERCELLI: IN CAMPO PER I VACCINI ANCHE I MEDICI IN PENSIONE DELL’AMBULATORIO AUSER DI VERCELLI

Dopo aver inaugurato un secondo punto vaccinale in Santa Chiara, l’Asl Vercelli rinforza la schiera di medici e infermieri a disposizione per la campagna vaccinale. L’azienda ha preso due provvedimenti in questa direzione: il primo è una convenzione sottoscritta con la sezione provinciale dell’Auser che gestisce l’ambulatorio al rione Isola. La onlus metterà a disposizione dell’Asl 6 medici in quiescenza, 6 infermieri, 4 persone per le attività amministrative e alcuni altri volontari per supportare la campagna su tutto il territorio. L’associazione presieduta da Maria Grazia Camellini, che ha firmato la convenzione con il direttore generale Asl Angelo Penna, è tra le prime ad aderire alla campagna volontaria per supportare le somministrazioni del farmaco anticovid. Il secondo atto è una delibera con cui la sanità vercellese ha stabilito alcune norme per la partecipazione spontanea di dottori e infermieri alla campagna di vaccinazione: ai professionisti che intendono collaborare volontariamente e gratuitamente alle operazioni verrà garantita la copertura assicurativa per responsabilità civile e per infortuni. Inoltre la delibera appena approvata da Penna concede ai volontari la possibilità di utilizzare le mense aziendali. L’accordo vale per tutti i punti vaccinali dell’Asl a Vercelli, Santhià, Cigliano, Gattinara, Varallo, Coggiola, Borgosesia, Alagna.